Skip to content Skip to footer

Rendering 3D: cos’è, a cosa serve e che vantaggi ti offre

Fino a qualche anno fa, architetti e geometri mostravano al cliente i loro progetti tramite i disegni tecnici, strumento che lasciava al cliente stesso ampio spazio all’immaginazione. Un’immaginazione tra l’altro spesso fuorviata per il fatto che il cliente, nella maggior parte dei casi, non è un esperto del settore ed è (quasi sempre) a digiuno della materia tecnica.

Per fortuna però oggi le cose stanno cambiando.

I rendering 3D sono uno strumento sempre più utilizzato per mostrare la resa finale di un progetto. Uno strumento sofisticato che dà forma visibile a un ambiente virtuale con il realismo e l’accuratezza che merita.

Il cliente riesce ad “entrare” in spazi e volumi, e può osservare ogni singole soluzione proposta come se fosse già realizzata.

[toc]

Rendering 3D: cos’è

Rendering 3D – anche chiamato rendering fotorealistico, rendering o render – è la rappresentazione grafica digitale di uno spazio, di un’architettura o di un oggetto.

Più tecnicamente possiamo dire che il rendering 3D è un’immagine elaborata al computer a seguito di una modellazione tridimensionale basata su dati di progetto.

Molto più semplicisticamente, possiamo invece dire che, se la fotografia mostra qualcosa che già esiste, il rendering ci permette di “vedere” in anteprima qualcosa che deve ancora essere.

Ecco perché è uno strumento particolarmente utile e sempre più utilizzato nella progettazione architettonica. Sia nel caso di una ristrutturazione, sia nel caso di progetti interamente da realizzare.

Il rendering3D dà la possibilità di valutare la resa estetica, le dimensioni e l’armonia con l’ambiente circostante. Permette inoltre di riprodurre con estrema esattezza gli effetti di illuminazione e i dettagli più minuziosi e particolari.

Rendering 3D: quali vantaggi offre

Sicuramente il vantaggio primario che offre il rendering 3D è la possibilità di vedere in anteprima quale aspetto avranno tua casa, il tuo studio o il tuo negozio una volta finiti. Ma da questo, che è l’indiscutibile vantaggio primario che questo tipo di progettazione offre, ne conseguono altri non meno importanti. Analizziamoli qui di seguito.

Avere una panoramica realistica del progetto finito

Mostrare ad un cliente qualsiasi – ovvero un non addetto ai lavori – una pianta quotata e qualche sezione di un appartamento, è un po’ come parlargli ostrogoto! Probabilmente riuscirà a farsi un’idea degli spazi, ma di certo non sarà in grado di avere una visione precisa di spazi e volumi.

Mostrare invece al cliente un rendering fotorealistico della sua futura casa e delle singole stanze, gli permetterà di vedere in maniera davvero concreta spazi e volumi.

Nulla sarà lasciato all’immaginazione, perché il cliente riuscirà ad immergersi in quelle stanze a 360 gradi!

Il rapporto e la comunicazione tra progettista e cliente diventano più semplici ed immediati

Senza fare grandi sforzi di immaginazione, il cliente potrà esporre al professionista i suoi dubbi su ciò che non lo convince appieno e le modifiche che vuole apportare.

Dal canto suo, l’architetto o interior designer, potrà proporre soluzioni e disposizioni diverse in maniera molto chiara e diretta.

Utilizzando il rendering 3D, il rischio di fraintendimenti ed equivoci nella comunicazione è pressoché nullo.

Prove di modifica in tempo reale

Tutte le modifiche o idee che vengono in mente al cliente (spostamento di mobili, variazioni di colori, prova di materiali differenti…) possono essere applicate in anteprima e, di conseguenza, possono avere subito un riscontro diretto.

Accelerazione dei tempi di approvazione di un progetto

Come abbiamo appena visto, le modifiche volute dal cliente, o rese necessarie per motivi tecnici, strutturali, economici, legali… con il rendering in 3D sono immediate da comprendere. I tempi per l’approvazione di un progetto si abbreviano e di conseguenza si riducono anche i tempi di consegna finale.

Risparmio economico

Sottoponendo al cliente un’immagine fotorealistica del progetto, il numero di modifiche e variazioni da fare diminuirà perché la percezione del progetto stesso sarà più immediata e, di conseguenza, le variazioni da apportare quasi sicuramente non dovranno subire ulteriori modifiche.

Da ciò deriva un notevole risparmio in termini tempistici e quindi di spesa economica.

Devi ristrutturare casa e vuoi vedere in anteprima come sarà il risultato finale?

Contattaci. Per noi di Rextaura, il rendering in 3D è uno dei nostri punti di forza.

Con i nostri virtual tour ti diamo la possibilità di vedere quale sarà la nuova immagine della tua casa senza aspettare troppo tempo e senza richiedere troppo all’immaginazione.

Rendering 3D: cos'è e quali sono i vantaggi di questo sofisticato strumento